Software per la prevenzione delle perdite di dati

Previeni la perdita di dati dovuta a sovraesposizione e minacce informatiche con un potente rilevamento dei dati, remediation automatica dei rischi e alert comportamentali.

LogoBar_Home_DesktopLogoBar_Home_Mobile_Navy

Riduci la superficie d'attacco senza l'intervento umano.

Un dipendente medio ha accesso a 17 milioni di file a partire dal primo giorno di lavoro. L'accesso eccessivo ai dati rappresenta un rischio per l'esistenza stessa delle aziende che non sanno dove sono archiviati i dati sensibili o chi può accedervi.  

Varonis ti mostra dove sono concentrati i dati sensibili e regolamentati ed effettua la remediation automatica della sovraesposizione, consentendo di raggiungere il privilegio minimo senza intervento umano.  

Individua e blocca le minacce informatiche nelle fasi iniziali.

Se un hacker ottenesse accesso al tuo ambiente, incrementasse le autorizzazioni e iniziasse a sottrarre dati altamente riservati dei clienti, te ne accorgeresti?



Varonis rileva proattivamente le minacce con alert basati sul comportamento. Varonis ti avvisa in modo proattivo in caso di minacce ai tuoi dati, come accesso anomalo a dati sensibili, tentativi di escalation dei privilegi o attività insolite di caricamento o download di file. Blocca gli utenti malintenzionati in tempo reale con risposte automatizzate.

Indagini rapide e decisive.

Varonis crea un record normalizzato di tutte le attività di file, cartelle ed e-mail in ambienti on-prem e cloud.Esamina rapidamente un incidente di sicurezza con un registro dettagliato delle indagini. Cerca e filtra per utente, file server, tipo di evento, ecc. per rispondere con sicurezza alla domanda: "I miei dati sono al sicuro?" 

Photo_Testimonial_UseCase_DLP
Varonis non solo ci aiuta a individuare i dati sensibili, ma si spinge oltre, mostrandoci dove si trovano e chi vi ha accesso. In questo modo, possiamo isolarli, metterli in quarantena o eseguire un alert per proteggerli.
VP and Global Head of Cybersecurity, Homeserve Leggi il caso di studio